Gessica Notaro mostra la sua foto di un anno fa: ecco, in ospedale mi svegliai così

Una foto che commuove, e che allo stesso tempo suscita rabbia e orrore. Gessica Notaro, l’ex miss sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato, un anno dopo il suo ricovero in ospedale ha postato su Facebook la foto che la ritrae al suo risveglio in ospedale. Un volto bruciato, sfigurato, irriconoscibile. Ma il suo non è un messaggio per recriminare, per cercare pietà o altro. E’ un messaggio di speranza e, soprattutto, un messaggio contro la violenza. L’aggressore, Edson Tavares, è stato condannato a dieci anni con rito abbreviato.

“11 Gennaio 2017. Esattamente un anno fa. Questo era il mio primo risveglio al Centro Grandi Ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena – scrive Gessica – Ero spaventatissima, ma nonostante ciò sono riusciti a strapparmi un sorriso.. 🤗grazie ai familiari e agli amici veri che mi hanno raggiunta immediatamente da ogni parte del mondo, ma soprattutto grazie a quella che in quei 2 mesi è diventata la mia nuova famiglia e che tutt’oggi mi è di grande supporto. In particolar modo vorrei ringraziare:
Dott.Davide Melandri,
Dott.Andrea Carboni, Dott.Roberto Neri,
Dott.Gaiba e Dott.Ziosi,
tutto lo staff delle infermiere meravigliose (soprattutto Giada e Greta che rimarranno per sempre nel mio cuore)…
Ed infine i medici che ancora dopo 1 anno si prendono cura di me con grande disponibilità e costanza…. Dott. Luca Cappuccini (oculista) e Dott. Davide Brunelli (dermatologo)..
Ah dimenticavo… “Santa donna” la mia fisioterapista Giulia Rocchi che mi dovra’ sopportare tutti i giorni ancora per molto tempo😂
Grazie di cuore a tutti voi per avermi fatto vivere questa dolorosa esperienza in una maniera molto più accettabile. Siete tutti quanti delle persone splendide. Avete migliorato la mia vita ed arricchito la mia anima.
Grazie ancora.
Vi voglio bene❤️ Gessica❤️”. 

L’immagine ha avuto migliaia di commenti e centinaia di condivisioni. In tanti hanno voluto esprimere a Gessica la loro solidarietà e il loro incoraggiamento e sottolineare la forza d’animo di questa ragazza che sta ricostruendo faticosamente la sua esistenza. Per Gessica è stato un anno difficile: diversi stalker l’hanno presa di mira e ora è seguita ai convegni da una persona addetta alla sicurezza. Gessica ha sempre pubblicato sui social i suoi miglioramenti, ha inciso un singolo ed è tornata a lavorare con i suoi delfini.