Maurizio Gasparri verso la candidatura a presidente della Regione Lazio

lunedì 8 gennaio 17:28 - DI Redazione

Maurizio Gasparri sarà quasi certamente il candidato del centrodestra per la presidenza della Regione Lazio. Manca solo l’ufficializzazione, ma i giochi sono ormai fatti. La voce del vicepresidente del Senato portabandiera della centrodestra nell’assalto al Palazzo della Regione circolava da qualche settimana, senza conferme ma anche senza smentite. Gasparri se la vedrà con il governatore uscente Nicola Zingaretti e la candidata grillina Roberta Lombardi. Dopo Musumeci in Sicilia, il centrodestra centrodestra ha così la possibilità di conquistare una nuova Regione. Sarà, con ogni prodigalità, una battaglia dura, soprattutto con Zingaretti. Ma Gasparri può contare, oltre che su una vasta popolarità e una indiscussa autorevolezza, anche sull’effetto trascinamento dell’election day, con il centrodestra lanciato verso un grande risultato elettorale e con la concreta possibilità di raggiungere (e persino oltrepassare) quota 40%.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • an_ponte@tiscali.it 23 gennaio 2018

    non so se il centro destra vincerà .non ne sono sicura in quanto il programma è poco realizzabile gli italiani sono intelligenti e non credono alle promesse elettorali

  • an_ponte@tiscali.it 23 gennaio 2018

    Auguri a GASPARRI SE VERRÀ CANDIDATO

  • cryptense@gmail.com 9 gennaio 2018

    Chiara la volontà “implicita” del centrodestra di non voler vincere nel Lazio….C’è ancora tempo per riflettere, anche se non molto…. Pirozzi è l’uomo giusto per battere Zingaretti e drenare voti dai grillini. Ma bisognerebbe volerlo e, soprattutto, sostenerlo…………….Meditate gente, meditate….

  • roberto@libero.it 9 gennaio 2018

    Pirozzi è uomo pratico di buon senso. Alla fine prevarrà una candidatura unitaria tra Gasparri e Pirozzi. Il Lazio come la Lombardia sono Regioni strategicche e dopo la vittoria in Sicilia di un uomo di DESTRA come Nello Musuemci fa ben sperare per la vittoria in queste altre Regioni Italiane. La sinistra ha fallito ed ogni volta che governa si crea solo fame, miseria, disoccupazione, perdita dei diritti come la legge Fornero, tasse, imposte e disordine come col fenomeno degli immigrati e i centri di accoglienza mal gestiti che sono una macchina mangia soldi per lo Stato e per i contribuenti Italiani. Sulle banche la sinistra ha lucrato la povera gente e i risparmiatori e sulla questione disagio sociale nelle periferie ha mostrato il totale fallimento di politiche sociali serie ed efficaci.
    Per non parlare del M5S che non solo non ha classe dirigente ma non ha nemmeno Sindaci capaci di governare nemmeno un condominio.
    Il centrodestra il 4 marzo farà il pieno di voti e seggi in Parlamento e vincerà il Lazio, Lombardia e Friuli Venezia Giulia. Un volta al governo fare piazza pulita di tutti i burocrati che hanno fatto i lacchè alla sinistra.

  • mario@alice.it 9 gennaio 2018

    Bene la candidatura di Maurizio Gasparri del Centrodestra. Io vedrei benissimo un ticket con Pirozzi Vice Presidente e un forte allargamento a tutta quell’area della DESTRA Romana forte e coesa.
    Vincere contro Zingaretti e la Lombardi mi sembra una cosa a portata di mano. Il Centrodestra vincerà sia le Politiche generali che le Regionali di Lombardia e Lazio e Friuli Venezia Giulia con l’altro candidato della Lega Fedriga. Nel Lazio attenzione a non creare divisioni tra Gasparri e Pirozzi, sono tutti e due di DESTRA e vanno sostenuti in ticket. Una buon camapgna elettorale farà la differenza forte e il centrodestra arriva a più del 40%.

  • edgardo.fratti@alice.it 9 gennaio 2018

    Non ho niente contro la candidatura di Gasparri, ma per me la candidatura di Pirozzi è più forte.

  • nicolabrancati@hotmail.com 9 gennaio 2018

    Da milanese, sono veramente contento per la candidatura di Gasparri. Mi auguro un grande successo !!!!. Mi sembra una bravissima persona, seria ed onesta, che fino ad ora si è sempre comportata bene non dando mai adito a scandali. Auguro ancora, per Lui e per il centrodestra un grande successo. Se lo merita !!!

  • romenovelli@alice.it 8 gennaio 2018

    sono d’accordo ma pirozzi lo fara un passo indietro.