Firenze, sorpresi a fare pipì per strada: 2 cingalesi multati per migliaia di euro

Si abbassano la patta e orinano ovunque si trovino, così: come e quando gli viene. Una cosa che a momenti non è concessa neppure ai cagnolini a spasso per le vie del centro. E invece, succede sempre più spesso nelle nostre città e ad opera di esseri senzienti che dovrebbero dimostrarsi più discreti accorti nell’espletare funzioni fisiologiche e bisogni primari. E invece…

Cingalesi beccati mentre fanno pipì per strada

Invece l’ultimo deprecabile caso si è registrato a Firenze dove, uno in piazza Indipendenza, l’altro in via del Ponte alle Mosse, due stranieri sono stati beccati in flagrante dagli agenti della Polizia Municipale a fare pipì per strada. I due uomini, entrambi originari del Bangladesh, orinavano tranquillamente a cielo aperto quando sono stati sorpresi e multati: per loro, infatti, come già per la ragazza destinataria di un identico provvedimento nei mesi scorsi a Domodossola, è scattata la sanzione per atti contrari alla pubblica decenza (cifra stabilita dal prefetto tra un minimo di 5.000 a un massimo di 10.000, se pagata entro 60 giorni 3.300 euro). Il primo caso è accaduto nel pomeriggio. Gli agenti hanno notato un uomo che stava orinando sul tronco di una pianta in una aiuola della piazza e lo hanno fermato. Sottoposto a foto segnalamento è risultato essere uno straniero 22enne, non in regola con le norme sull’immigrazione. Peraltro. gli agenti che lo hanno intercettato e multato, gli hanno trovato addosso anche una minima quantità di sostanza stupefacente, sequestrata e inviata agli organi competenti per le analisi. Per il giovane quindi, oltre alla sanzione per atti contrari alla pubblica decenza, sono scattate una denuncia per violazione delle norme sull’immigrazione, una sanzione per possesso di sostanze stupefacenti per il quale è stata trasmessa la segnalazione al prefetto e infine un ordine di allontanamento.

Multati e destinatari di un ordine di allontanamento

E non è tutto: nella stessa giornata, solo poche ore più tardi, in serata, si è verificato un secondo episodio analogo. Alle 21.25, infatti, in via Ponte alle Mosse, gli agenti hanno colto sul fatto un uomo mentre stava orinando davanti alle vetrine di una pizzeria. Ancora una volta, l’uomo identificato e multato è risultato essere uno straniero nato in Bangladesh nel 1980, e residente a Bologna. Anche a lui, irregolare in Italia, è stato notificato un ordine di allontanamento. E tutto per essere stati sorpresi a fare pipì per strada: chissà che la prossima volta non provvedano a essere più educati e discreti…