Ferisce a coltellate il compagno, fugge e tenta di tagliarsi la gola

Ha ferito il convivente con due fendenti al torace, poi lo ha portato al pronto soccorso e si è allontanata ma è stata rintracciata poco dopo dai carabinieri. Il ferimento è accaduto a Nichelino, comune alle porte del capoluogo piemontese. La donna è stata invece rintracciata a Moncalieri dove è stata soccorsa dai militari poiché, secondo le prime informazioni, si sarebbe inferta da sola un fendente alla gola. Il convivente, un cinquantenne, avrebbe riportato la lesione di un polmone ma non sarebbe in pericolo di vita.

La ricostruzione: parte tutto nella casa di Nichelino

La vicenda lascia sotto choc Nichelino. Si è subito diffusa la notizia, l’uomo colpito è Gianfrancesco Busano. È stato raggiunto da due coltellate al torace che gli hanno bucato un polmone. Si è temuto subito, le sue condizioni erano gravi ma – secondo le prime indiscrezioni trapelate – non sarebbe in pericolo di vita. Il tentato omicidio è avvenuto in casa.

Il trasporto in ospedale e la fuga della donna

La donna, invecem ha 44 anni, lo ha accompagnato all’ospedale Santa Croce di Moncalieri, l’ha affidato ai medici e poi è scappata. A rintracciarla sono stati poco dopo i carabinieri a Moncalieri. Era a bordo di una Panda posteggiata, Quando i militari l’hanno raggiunta, la donna aveva ancora il coltello in mano. Ha azionato la chiusura di sicurezza dell’auto e si è ferita alla gola. I sanitari del 118 accorsi sul posto l’hanno soccorsa insieme ai carabinieri, che per estrarla dalla vettura hanno sfondato uno dei finestrini.