Comizio trash della Lombardi: “In campagna elettorale ci leccano il c…” (video)

La candidata M5S alla presidenza della Regione Lazio, Roberta Lombardi, è stata immortalata in un momento trash, all’apice di un suo comizio elettorale. Venerdì sera in un comizio a Civita Castellana è ritornata allo stile Vaffa Day. A proposito dei manager degli ospedali ha detto testualmente: «Sono burocrati nominati dalla politica il cui unico pregio è leccare il culo al politico di turno, ce lo stanno leccando anche a noi in questi giorni negli ospedali, prima ce lo leccano poi ci fanno il comunicato contro». «Non mi sorprende, lo sapevo già, ci sono persone interessate a preservare il loro sistema di poltrone invece che a migliorare la sanità pubblica – ha continuato l’ex capogruppo a Montecitorio – Noi vogliamo la sanità per il cittadino, il primo punto sarà l’abbattimento delle liste di attesa».

Roberta Lombardi con Laura Boldrini

Roberta Lombardi con Laura Boldrini

La mail della Lombardi: “Chi fa la spia è una merda”

Da capogruppo dei deputati pentastellati, la Lombardi si era distinta per lo stile improntato al turpiloquio anche nella corrispondenza parlamentare. ”Volevo scrivervi  – si legge nella e-mail mandata a deputati e senatori M5S del 28 maggio 2013 – qualcosa per condividere con voi questa specie di assedio a cui siamo sottoposti, ma grazie allo stronzo/i che fanno uscire tutto quello che ci scriviamo o diciamo sui giornali, mi è passata la poesia. Grazie per averci tolto anche la possibilità di parlarci in libertà. Sei una merda, chiunque tu sia. Firmato: Roberta”.