Ci risiamo: aggredita dai cinesi a Prato la troupe di “Striscia la notizia”

Una troupe di Striscia la Notizia, con l’inviato Moreno Morello, ha subito oggi un’aggressione da parte di alcuni cinesi che vivono e lavorano nei capannoni alla periferia di Firenze e Prato. Da quanto si apprende, Moreno Morello è stato colpito e spintonato mentre con la troupe stava effettuando riprese per l’inchiesta sul “Progetto lavoro sicuro” della Regione Toscana. La seconda parte dell’inchiesta andrà in onda questa sera. Intanto, sempre a Prato, 11 persone sono rimaste intossicate, una delle quali in modo grave, a causa di un incendio che si è sviluppato ieri sera in un’abitazione di due piani in via Marini a Prato. Il ferito più grave è un cittadino cinese di 46 anni che è stato portato in codice rosso all’ospedale di Prato. Due donne e tre uomini, di età compresa tra i 23 e i 47 anni, sono stati trasferiti nei pronto soccorso dell’ospedale fiorentino di Careggi e di Prato per accertamenti. Sei degli intossicati sarebbero tutti componenti di una stessa famiglia di origine cinese che abitava al secondo piano dello stabile dove si sono sviluppate le fiamme. Le altre 5 persone, assistite sul posto dai sanitari del 118 per leggere intossicazioni, sono invece di origine maghrebina e abitano al primo piano dell’immobile. Le fiamme sono state spente dai vigili del fuoco: una squadra è impegnata nelle operazioni di bonifica e per le verifiche tecniche. Sul posto anche i carabinieri di Prato.