Cervinia isolata, turisti bloccati: la strada riapre, ma l’allerta resta alta (VIDEO)

Cervinia isolata con 10.000 turisti bloccati da neve e maltempo da giovedì: alle 12 riaprirà la strada, ma l’allarme valanghe in Val d’Aosta resta alto. «La commissione valanghe – riferisce il comandante della polizia locale di Valtournenche – riunitasi questa mattina, ha dato parere favorevole. Dopo la pulizia del manto stradale e la messa in sicurezza, tra poco la strada sarà riaperta al traffico».

Cervinia, la strada riaperta dopo 24 ore di stop

Dunque, manca poco alla riapertura della strada di accesso a Breuil-Cervinia (Aosta), interdetta al traffico da ieri sera per il pericolo valanghe segnalato dalle autorità locali competenti. Il transito in entrambi i sensi di marcia sarà possibile dalle 12, dopo lo sgombero della neve residua. Al momento la commissione valanghe, fanno sapere dalla polizia locale di Valtournenche, sta continuando a svolgere vari sopralluoghi per verificare la situazione, ma già alle 8 di questa mattina si è riunita per decretare la riapertura della strada chiusa al traffico giovedì. Si stima che siano all’incirca 10.000 i turisti, tra quelli ospitati  in albergo e quelli in vacanza nelle seconde case, bloccati a Cervinia dall’intensa ondata di maltempo.

Oggi le schiarite, ma nel weekend arriva un’altra perturbazione

Dunque, dopo l’abbondante nevicata dei giorni scorsi, che ha ricoperto Cervinia paese di oltre due metri di neve, nella mattinata di oggi il meteo sembra voler concedere una breve tregua lasciando spazio ad ampie schiarite che hanno reso possibile il ripristino della viabilità paralizzata da 24 ore. Da sabato, però, avvertono le previsioni metereologiche, dovrebbe transitare sulla Valle d’Aosta un’altra perturbazione, che porterà con sé precipitazioni sparse, via via più diffuse poi tra domenica e lunedì della prossima settimana.