Centrodestra, la bozza di programma. Via la legge Fornero, nulla sui vaccini

giovedì 11 gennaio 18:06 - DI Redazione

Si è tenuta questo pomeriggio, alla Camera dei deputati, una terza riunione operativa del gruppo di lavoro della coalizione di centrodestra per perfezionare l’elaborazione del programma in vista delle prossime elezioni politiche del 4 marzo. Al tavolo hanno partecipato: Renato Brunetta, Paolo Romani e Paola Tommasi per Forza Italia; Gian Marco Centinaio e Armando Siri per la Lega; Fabio Rampelli e Giovanbattista Fazzolari per Fratelli d’Italia; Saverio Romano e Antonio De Poli per Noi con l’Italia. Al termine della riunione è stata predisposta una bozza di programma in dieci punti. Il documento verrà adesso sottoposto all’esame dei leader del centrodestra per l’approvazione finale e definitiva. È quanto si legge in una nota dell’ufficio stampa del gruppo Forza Italia della Camera dei deputati.

Fabio Rampelli ha anticipato alcuni punti contenuti nella bozza unitaria del programma: “Azzeramento della Fornero, abrogazione della ‘buona scuola’ e riforma dell’università”. Questi alcuni capisaldi del decalogo messo a punto. Non c’è la questione vaccini, mentre tra i punti chiave – secondo quanto anticipato da Affaritaliani.it – flat tax al 15%, pace fiscale con il saldo e lo stralcio delle cartelle per i contribuenti in difficoltà economica, prevalenza della Costituzione italiana sul diritto europeo, Carabinieri e Poliziotti di quartiere.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *