Calenda provoca: “Da Salvini proposta fessa”. Matteo risponde per le rime

domenica 28 gennaio 19:55 - di Carmine Crocco

Il ministro dello sviluppo Carlo Calenda oggi era in vena di provocazioni. A Salvini il “premio per la proposta più fessa e irrealizzabile” perché  ha detto di voler mettere i “dazi come Trump“: questo  il tweet del Calenda che si crede spiritoso. “Tre anni a Bruxelles – continua acido il  ministro- a 20.000 euro al mese in Commissione Commercio e non sa che i dazi li può mettere solo l’Ue e che l’Italia ha un surplus commerciale superiore a 50 mld mentre gli Usa hanno un deficit di 500 mld. Obiettivo distruggere Made in Italy“.

Non si fa attendere la risposta di Salvini. E si tratta di una risposta particolarmente pepata ”Calenda? Il classico burocrate dipendente da Bruxelles, complice della chiusura di migliaia di aziende italiane a causa della concorrenza sleale di imprese straniere e delle regole idiote imposte da Bruxelles”.  Pensasse, Calenda, a proteggere il lavoro italiano invece di menare colpi all’impazzata nel dibattito politico.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Vier 3 marzo 2018

    Facciamo un piccolo passo: comperiamo SOLO italiano. Ma è difficile per il prezzo (50% tasse, come la benzina), per le etichette a caratteri microscopici, per sigle poco comprensibili. Tocca a noi, ma a farlo tutti: non è molto facile

  • Laura Bovati 29 gennaio 2018

    Probabilmente Salvini non potrà mettere i dazi, ma almeno è sempre dalla parte dell’Italia e degli Italiani!

    • Roberto 15 febbraio 2018

      Salvini è un povero ignorante ma quello che preoccupa più di tutto è la gente che lo vota per “rubare”, come ha detto giustamente Calenda, 20.000 euro la mese per fare demagogia. Svegliatevi!!!

  • Pietro Parini 29 gennaio 2018

    Questo babelico bordello chiamato europa è solo capace di imporre multe ed avvisi di infrazione all’Italia !!! Quando gli Italiani si decideranno a rialzare la testa ???

    • Vier 3 marzo 2018

      Facciamo un piccolo passo: comperiamo SOLO italiano. Ma è difficile per il prezzo (50% tasse, come la benzina), per le etichette a caratteri microscopici, per sigle poco comprensibili. Tocca a noi, ma a farlo tutti: non è molto facile

  • davide cogliati 29 gennaio 2018

    Salvini ha ragione i dazi anno messi sulle merci che stanno annientando la nostra economia, l’elenco e’ lungo, a cominciare dal settore agricolo, importiamo m**** e distruggiamo per comando e volonta’ della UE tonnellate dei nostri prodotti agricoli. Il contratto va’ rivisto, sino ad oggi lo abbiamo preso dietro, spero che si possa iniziare a battere i pugni sul tavolo. Calenda meglio stia zitto perche’ non mi pare dalla parte del nostro mondo produttivo, gli basta la busta del fine mese.

  • Mikael Bolshitkov 29 gennaio 2018

    Italy should follow Great Britain and reclaim its sovereignty from the the control of Brussels and Germany….with a little sacrifice the Italian economy will be independent and global once again.

    • Aurora 30 gennaio 2018

      yes. we have strong to exit.

  • Silvano Bussi 29 gennaio 2018

    Supponiamo di non aver firmato i trattati europei e, quindi, di poter mettere tutti i dazi che vogliamo. Arriva uno furbo come Salvini e mette i dazi; gli stati esteri, naturalmente, mettono anche loro i dazi sulle nostre merci ed alla fine, siccome esportiamo più di quanto importiamo, siamo noi a rimetterci. Probabilmente non è vero che Salvini è così sprovveduto da non arrivarci: probabilmente fa queste sparate nella speranza che siano sprovveduti gli elettori.

  • Giulia Piacentini 29 gennaio 2018

    Che i dazi si pèossano mettere o no una cosa è certa l’Ue cerca di distruggere l’Italia a favore di altre nazioni e l’Italia accetta passivamente grazie a questi soloni che criticano Salvini.Che abbia sbagliato o no è certo che bisogna far qualcosa per difendere i nostri prodotti e non vedere agricoltori in Trentino Alto Adige rottamare le mele perchè nessuno le compre a un prezzo equo.Basta prendere ordini dalla Germania e altri stati.

  • poverivoi 29 gennaio 2018

    ma veramente? sul serio non sapete che sui dazi l’Italia non può intervenire in alcun modo?
    Salvini ha preso oltre 700 mila Euro dall’UE, fa una sparata che nemmeno all’asilo e voi lo difendete? se questo è il vostro guru economico state messi proprio male

    • VITTORIANO 29 gennaio 2018

      se i tuoi sono monti letta e renzi ………..god save italian people

    • Aurora 30 gennaio 2018

      puo’essersi espresso male. ma l errore nn cambia la sostanza ci difendera’
      .

  • Tino 29 gennaio 2018

    Bruxelles ha quindi deciso di distruggere l’Italia? Ecco una ragione in più per uscire dall’Europa. Trump protegge gli americani mentre il governo italiota protegge africani e islamici.

  • GIAN GUIDO BARBANTI 29 gennaio 2018

    Giusti i dazi .Riso,olio,frutta,per esempio -Vengono prodotti in posti dove non vi e’ stato sociale e con scarse garanzie di sicurezza….Calenda da buon cattocomunista ,non capisce niente

  • elonora ferrari 29 gennaio 2018

    grazie salvini . possibil che tutti siano così cerebrolesi da non capire che salvini ha ragione ?prendi martina ci ha venduti pe un pezzo di pane d’oro ? olio amaro , olive amare e da schifo , pomodori che sanno di altro , e multe sul latte dopo 10 anni ? e lui zitto ? ma per favore sveglia iatalioti

  • Giuseppe Spotti 29 gennaio 2018

    Uno scemo può accorgersi d’essere scemo?
    Ovviamente NO

    • Trigliedda 30 gennaio 2018

      quando uno è imbecille lo sarà per tutta la vita