Berlusconi lancia la rivoluzione fiscale: «Ecco le tasse che cancelleremo» (video)

martedì 30 gennaio 19:11 - di Antonio Marras

«Come sapete uno dei punti fondamentali del nostro programma è meno tasse, meno tasse, meno tasse… Ci riusciremo con l’introduzione della flat tax, un’unica aliquota per tutti, del 23%, per le famiglie, per le imprese…». Con un video di 2 minuti pubblicato sulla sua pagina Facebook e registrato ad Arcore,
Silvio Berlusconi rilancia la flat tax con lo slogan “meno tasse”. Il Cav, che sfoggia il tradizionale doppiopetto blu, in stile ’94 ma senza cravatta, assicura che la flat tax “garantirà una vera crescita economica, nuovi posti di lavoro e un rilancio degli investimenti pubblici e privati. Faremo ripartire l’economia del nostro Paese. Inoltre, riusciremo a cancellare le tasse sulla prima auto, sulla prima casa, sulle donazioni e sulla successione“. ”Questa riforma -sottolinea- ha avuto successo in tutti i Paese dove è stata applicata.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • francesco sanna 30 gennaio 2018

    ma perché non continua a fare il suo lavoro (se avv. significa avvocato cioè difensore dei delinquenti) anziché occuparsi di politica e dire certe fesserie? quanto prende Lei solo per mettere una firma o solo per rispondere ad una telefonata di un suo cliente? lo dica questo agli Italiani sig. Ballicu. lo dica non si vergogni. lo dica quanto costa a un suo cliente una lettera che potrebbe scrivere anche un’analfabeta però per forza la deve scrivere Lei. Lo dica, lo dica…..

  • avv. alessandro ballicu 30 gennaio 2018

    questo è abuso della credulità popolare, sa bene che un ora dopo arriverebbe una raccc dalla ue che intimerebbe di ripristinare le tasse abolite e/o di istituirne altre anche per rispettare non solo i trattati europei ma anche la stupida norma costituzionale che obbliga il pareggio di bilancio. ma non sarebbe più serio onesto e coerente dire usciamo dalla ue come ha fatto il regno unito e finalmente una italia indipendente torni a tutelare il popolo italiano contro la plutocrazia ?