Belluno: ritrovata morta Anna, la 15enne scomparsa all’uscita da scuola

È stato ritrovato questa mattina, intorno alle 10, nel Bellunese, il corpo senza vita di Anna Macchietto, la ragazzina 15enne, residente a Sappada, la cui scomparsa era stata denunciata ieri sera dai genitori. Il cadavere era sotto il Ponte di Cadore, tra Perarolo e Pieve di Cadore, un punto in cui già in passato si sono verificati diversi casi di suicidi. La ragazzina, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri di Cortina d’Ampezzo, dopo scuola sarebbe scesa dal pullman che la stava riportando a casa e si sarebbe gettata dal ponte. Negli stessi momenti infatti è arrivata una telefonata ai militari in cui si segnalava la presenza di una ragazza che camminava da sola in strada nella zona ma quando una pattuglia è arrivata sul posto della ragazzina già non c’era più traccia. I Carabinieri hanno così fatto partire le ricerche condotte anche dal Soccorso alpino con l’ausilio di un cane molecolare, terminate questa mattina con il ritrovamento del corpo.

Da Belluno la ricerca era scattato sui Social

Si era mobilitato il Soccorso alpino bellunese, secondo il quale la giovane era stata vista scendere dalla corriera all’altezza di Caralte intorno alle 17. I genitori, dopo averla attesa invano, avevano dato l’allarme ai carabinieri. Nella notte due squadre hanno perlustrato a lungo la zona, anche sotto il ponte Cadore, aiutati da un’unità cinofila molecolare del Cnsas. Qualora venisse confermato il suicidio, non sono chiari i motivi del gesto. Amici e parenti avevano lanciato anche un appello su Facebook per rintracciarla.