Battista a Gene Gnocchi: «Stai alla frutta, non fai ridere. Ora chiedi scusa» (video)

«Una battuta infelice, di pessimo gusto. Che non fa ridere ma solo rodere…» Avrebbe fatto meglio a tacere, a occuparsi di cose più semplici, più frivole. Maurizio Battista, comico romano molto amato dal pubblico capitolino, bacchetta duramente Gene Gnocchi per l’offesa «becera» a Claretta Petacci pronunciata a Dimartedì, la trasmissione condotta daFloris. Parole che hanno indignato l’opinione pubblica e i social. «Non è una questione politica, non mi interessa – precisa Battista – si tratta di educazione, di rispetto delle persone, specialmente se morte, ancora di più se donne. Che facciamo le difendiamo solo quando ci pare?». Il comico romano si sente indignato: «Un comico che arriva a tanto significa che sta alla frutta», dice ironizzando anche sulle qualità artistiche di Gnocchi. «Non è una cima, si vede. Comici così, che si credono sagaci, sono robetta.». Offendere una situazione drammatica – continua Battista – vuole dire essere alla frutta o non capire il limite del buon gusto e dell’educazione. Meglio parlare di cose più facili,  che si conoscono e non avventurarsi. «Prima di dire le cose pensaci, sei anche uno che ha studiato, non come me… Anche se non ti conosco – conclude rivolgendosi a Gnocchi – ti consiglio di chiedere scusa».