Agghiacciante omicidio a Crotone: 18enne ucciso con tre colpi di pistola

Agghiacciante omicidio nel centro di Crotone: un diciottenne, Giuseppe Parretta, è stato ucciso nel pomeriggio con tre colpi d’arma da fuoco.
L’omicidio è avvenuto in via Ducarne, nella sede dell’associazione contro la violenza sulle donne fondata dalla madre dell’ucciso, nel centro storico della città. Secondo le prime ricostruzioni il delitto sarebbe da ricondurre alla sfera privata, forse per questioni di cattivo vicinato, ma l’ipotesi è ancora tutta da verificare.  Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri. Personale della squadra mobile ha fermato il presunto autore dell’omicidio. Si tratta di Salvatore Gerace, di 57 anni, già noto alle forze dell’ordine come pregiudicato e tossicodipendente che ha freddato il giovane con la sua pistola a tamburo. Non si tratterebbe quindi di criminalità organizzata. La madre della vittima, Katia Villirillo, ha fondato l’associazione “Libere donne”, che aiuta le vittime della violenza di genere e si trova appunto nel centro storico di Crotone.