Agenzia del farmaco, Amsterdam non è pronta: Milano torna a sperare

Colpo di scena in Europa, Il palazzo di Amsterdam dove dovrà essere trasferita dopo la Brexit l’Ema, l’agenzia del farmaco, non è ancora pronto, e la soluzione transitoria proposta dagli olandesi «non è ottimale», perché «dimezza» lo spazio della sede di Londra. Il che aggiunge «strati di complessità» al trasferimento e allungherà i tempi per tornare a funzionare regolarmente. Le dichiarazioni del direttore dell’Ema, Guido Rasi, dette nel corso di una conferenza stampa congiunta con le autorità olandesi, scatena decine di reazioni sul fronte italiano. Reazioni bipartisan, nazionali e locali, tutte caratterizzate dal tono ottimistico di chi torna a sperare. Per Milano è un colpo di fortuna. Speriamo solo che Gentiloni e Sala non si facciano trovare impreparati anche questa volta.