Afghanistan senza pace: talebani sequestrano passeggeri di un bus

Un gruppo di miliziani armati ha sequestrato venti passeggeri di un autobus nella provincia occidentale afghana di Farah. Jamila Amini, del consiglio provinciale di Farah, ha riferito che l’agguato è stato compiuto dai talebani lungo la strada che collega Kabul a Herat. Al momento, nessun gruppo ha rivendicato il sequestro. Tra i passeggeri sequestrati potrebbero trovarsi tre o quattro ex poliziotti o dipendenti del governo. La Amini ha inoltre riferito che gli anziani delle tribù della zona e le autorità locali stanno lavorando per ottenere il rilascio dei passeggeri sequestrati. Il mese scorso, i talebani hanno ucciso cinque persone nella provincia di Ghazni, dopo averle trascinate fuori dal veicolo sul quale stavano viaggiando. I miliziani hanno impiantato diversi posti di blocco illegali in tutto il Paese, dove fermano e perquisiscono i messi di passaggio in cerca di dipendenti governativi, membri delle forze di sicurezza e delle organizzazioni internazionali. Nel corso degli ultimi due anni sono centinaia i viaggiatori rapiti e decine quelli che sono stati uccisi dai talebani, una tattica usata per intimidire il governo afghano e i suoi alleati occidentali. Sempre ieri, almeno 14 terroristi dell’Isis sono stati uccisi in un attacco aereo nella provincia di Laghman, secondo quanto riferito dalla polizia locale, citata da Tolo News. Il raid aereo è stato condotto nella zona di Kondgul, nel distretto di Alingar e tra le vittime ci sono due comandanti dell’Isis. Sull’operazione non sono stati forniti ulteriori dettagli. Intanto si apprende che è salito ad almeno 20 morti e 30 feriti il bilancio dell’attentato suicida avvenuto poche ore fa a Kabul. Lo ha reso noto Nasrat Rahimi, portavoce del ministero dell’Interno afghano, spiegando che le vittime sono civili e poliziotti. L’attacco terroristico è stato rivendicato dallo Stato Islamico attraverso la sua agenzia Amaq, riferisce il Site Intelligence group, un organizzazione non governativa di monitoraggio dei gruppi terroristici. L’anno scorso più di 500 persone sono morte in oltre 20 attentati terroristici a Kabul. L’ultimo è avvenuto otto giorni fa, quando 41 persone sono state uccise e altre 84 ferite in un attentato contro un centro culturale sciita, rivendicato dallo Stato Islamico.