Abusava delle figlie minorenni quando la mamma era fuori casa: dramma a Savona

giovedì 4 gennaio 9:45 - di Roberto Mariotti

Un’altra vicenda raccapricciante e drammatica. A finire in manette, un uomo di 46 anni nel savonese. E’ accusato di violenza sessuale aggravata e maltrattamenti nei confronti delle due figlie naturali, minorenni. A condurre le indagini la squadra mobile della polizia di Savona che ha ricostruito la vicenda. Terribile il contesto degli abusi inflitti alle due sorelle, di età compresa tra i 15 e i 16 anni.

Savona, a scoprire le violenze è stato un insegnante

Palpeggiamenti nelle parti intime, che andavano avanti da tempo. E che avvenivano quando la madre delle due ragazzine era fuori casa. Questo è quanto accertato nel corso delle indagini nate da una segnalazione effettuata mesi fa da un insegnante di una delle due giovani. L’insegnante aveva raccolto da una delle due sorelle una confidenza. Poi era riuscito a farsi raccontare quanto avveniva a casa. Subito dopo si è rivolto alla polizia.

Le indagini della polizia

Gli agenti della mobile hanno ricostruito i fatti, accaduti in un contesto di grave conflittualità tra il padre e la madre e risalendo a circa una decina di accessi delle due ragazze al pronto soccorso avvenuti negli ultimi mesi. L’uomo è stato arrestato dopo un provvedimento di custodia cautelare in carcere disposto dal gip ed è detenuto nel carcere genovese di Pontedecimo. Anche la madre delle due ragazze è stata denunciata per maltrattamenti, avvenuti anche negli anni precedenti. Contestualmente, con un provvedimento di urgenza, le due minorenni sono state allontanate dalla casa familiare per essere affidate a una comunità, in condizioni di sicurezza.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *