25enne straniero aggredisce un poliziotto durante i controlli e fugge

Normali controlli sul territorio sono degenerati in un’aggressione brutale e ingiustificata ai danni dell’agente che li stava eseguendo: è accaduto a Tarquinia, nel Viterbese, dove un 25enne straniero ha colpito un poliziotto ed è fuggito.

Aggredisce un poliziotto intervenuto per atti vandalici

Salvo poi essere intercettato durante la fuga e arrestato dagli uomini della Polizia di Stato del Commissariato di zona. Il fatto si è verificato la sera dell’Epifania quando è arrivata la segnalazione del danneggiamento, da parte di un uomo, del portone di vetro di uno stabile. Raccolta la denuncia e mandata una squadra della Voltante a verificare l’accaduto – va ricordato che nei giorni delle festività natalizie sono stati intensificati ovunque i servizi di controllo del territorio – gli agenti arrivano sul posto e verificano quanto segnalato. Quindi, dopo aver assunto le necessarie informazioni da alcuni presenti, e avendo saputo che nello stabile dove era stato consumato l’atto vandalico, risiedevano diversi stranieri, i poliziotti hanno proceduto con ulteriori controlli all’interno del palazzo.

Lo colpisce al volto e fugge: intercettato durante la fuga

E proprio durante gli approfondimenti d’indagine, gli agenti si sono imbattuti in un uomo, un 25enne straniero in evidente stato di ebbrezza, e che presentava ferite ad una mano compatibili con il danneggiamento del portone. A quel punto non c’è voluto molto a trarre le dovute conclusioni: ma, una volta esortato il giovane a salire in auto per recarsi al vicino commissariato per i successivi accertamenti, i poliziotti sono dovuti immediatamente intervenire per bloccare lo straniero che, improvvisamente, si è scagliato contro un operatore e l’ha colpito al viso prima di darsela a gambe. La fuga, però, come già anticipato, è durata poco…