«Vogliamo i soldi»: 17enne aggredito a Roma da due egiziani e un tunisino

17enne aggredito in strada da tre immigrati senza fissa dimora che volevano rubargli il portafoglio. La vittima è un ragazzo romano. L’aggressione è avvenuta in piena notte all’angolo tra la circonvallazione Nomentana e via Lorenzo il Magnifico a Roma. A dare l’allarme è stato proprio il giovane che ha allertato il Nue 112. Subito dopo la sua chiamata sul posto sono arrivati i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, che dopo aver perlustrato la zona, hanno arrestato i tre stranieri: due egiziani di 18 e 25 anni, e un tunisino di 37, tutti con precedenti e senza fissa dimora. L’accusa è di tentata rapina in concorso.

17enne aggredito, la ricostruzione

I tre che, secondo la  ricostruzione, non sono riusciti a rubare il portafogli al giovane, erano fuggiti a piedi. La vittima dopo l’aggressione e i primi momenti di paura ha immediatamente chiamato il 112, fornendo all’operatore informazioni utili sui suoi aggressori. L’immediato intervento dei carabinieri e le ricerche in zona hanno portato alla loro individuazione e all’arresto. Portati in caserma e dopo essere stati riconosciuti dalla vittima sono stati arrestati. Successivamente su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati condotti presso il carcere di Regina Coeli.