Usa, sparatoria a Long Beach: 2 morti, tra i quali l’uomo che ha aperto il fuoco

sabato 30 dicembre 10:31 - DI Redazione

Sparatoria a Long Beach, in California: tutto si è consumato in pochi, drammatici istanti, in uno studio legale del centro cittadino: 2 morti e 1 ferito il bilancio del drammatico evento su cui sono ancora fitti ombre e misteri: a partire dal movente. Le notizie arrivano ancora in maniera confusa e frammentaria: quel che è certo è che la sparatoria avvenuta in pieno pomeriggio ieri in California, precisamente a Long Beach, ha lasciato sul terreno due vittime – tra cui l’uomo che, a quanto risulta al momento, è colui che avrebbe aperto il fuoco – e un ferito ricoverato in condizioni stabili ma non ancora in grado di parlare con gli investigatori.

Sparatoria a Long Beach, 2 morti e 1 ferito

A dare la notizia e a fornire, via via che passano le ore, i dettagli utili sul caso, è il sindaco Robert Garcia, che ai media ha fatto sapere che il ferito è ricoverato in condizioni stabili, spiegando che la sparatoria è avvenuta all’interno di uno studio legale tra dipendenti e che, come anticipato, l’uomo che ha aperto il fuoco figura tra le vittime. non solo: a quanto reso noto dal pirmo cittadino californiano si aggiunge quanto riferito in queste ore dal Los Angeles Times che, citando fonti di polizia, fa sapere che la sparatoria è avvenuta in una zona conosciuta come Bixby Knolls, a 40 km da Los Angeles: un centro per lo più vacanziero e generalmente non particolarmente noto per fatti di cronaca ricorrenti o particolarmente efferati. Quel che ancora è oscuro è il motivo che ha scatenato la lite degenerata poi in conflitto a colpi d’arma da fuoco che si è risolto con la morte del killer, non è ancora chiaro se suicidatosi o ucciso dagli agenti della polizia tempestivamente intervenuti sul luogo della sparatoria.

Commenti

Rispondi a John Rubinstein Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • avenger1@yahoo.com 30 dicembre 2017

    The USA has multiple social problems, weapons, drugs, gangs, homelessness, and disrespect for the police….it is a big problem..I consider the USA the most violent of all nations.