Abusò di una 14enne: in manette ex-amministratore di Lametia Terme

Un ex-consigliere comunale di Lamezia Terme è stato arrestato dalla Guardia di Finanza di Catanzaro con l’accusa di violenza sessuale aggravata. L’uomo, 49 anni, avrebbe rivolto attenzioni sessuali nei confronti di una minorenne. In particolare, a seguito di indagini eseguite dalle Fiamme Gialle,  sono emersi alcuni episodi di cui si è reso protagonista L.M., già consigliere comunale di Lametia Terme, città la cui amministrazione civica è stata sciolta dal ministero dell’Interno a seguito di condizionamenti mafiosi.

L’uomo è stato arrestato dalle Fiamme Gialle

Secondo gli investigatori, l’ex-amministratore lametino avrebbe in più circostanze rivolto pesanti attenzioni sessuali nei confronti di una persona all’epoca dei fatti poco più che quattordicenne. La competente procura della Repubblica ha immediatamente avviato le indagini che hanno confermato il quadro accusatorio che. È quindi scattato il provvedimento di fermo di indiziato di delitto nei confronti dell’uomo che è stato arrestato dagli uomini del Gico di Catanzaro.