Terrorismo, donne e ragazzini pronti a colpire: la Germania lancia l’allarme

La minaccia islamista alla Germania arriva anche da donne e teenager. Lo rivela l’intelligente tedesca, secondo cui tra le 720 persone inserite nell’elenco di quanti potrebbero condurre un attacco terroristico oltre il 10% sono donne e minorenni.

L’allarme sulle nuove leve del terrorismo

La cifra conferma quanto sostenuto di recente dallo stesso capo dei servizi di Berlino (Bfv), Hans-Georg Maassen, che aveva denunciato il rischio accresciuto di donne e ragazzi radicalizzati, molti dei quali tornati in Germania dopo aver vissuto nelle aree sotto il controllo dell’Isis. Le donne, ha sostenuto Maassen, «si identificano così fortemente nell’ideologia dello Stato islamico che possono anche essere descritte come jihadiste». Quanto ai ragazzi, il capo della polizia ha ricordato che negli ultimi mesi tre attacchi islamisti sono stati condotti da minorenni, mentre dietro uno che è stato sventato c’era un 12enne.