Roma, metropolitana nel caos. Rabbia e sfottò: “Ve so’ spariti i treni?”

E’ da giorni che accade sempre la stessa scena, con le banchine della metropolitana di Roma zeppe di persone e l’annuncio che tartassa: “Ci scusiamo con i passeggeri per il prolungarsi dell’attesa dovuta al numero dei treni circolanti che sono inferiori rispetto al programmato”. Sulle linee B e B1 continuano a registrarsi ritardi, ma anche sulla linea A spesso la storia è identica. Stesse parole, stesse attese.

Metropolitana nel caos, scoppiano le polemiche

Scoppiano le polemiche e su Twitter esplode la rabbia dei cittadini costretti a viaggiare su vagoni affollatissimi. “Fermata Policlinico, banchina già piena e attesa ancora di almeno 5 minuti da display! Che quindi sappiamo già diventeranno almeno il doppio. Anche oggi ve so’ spariti i treni?!“, si legge in un cinguettio. E ancora: “26 minuti per arrivare da Policlinico a Termini. 2 fermate. 26 minuti! Se questo vi sembra un servizio pubblico! #metroB viaggio da carri bestiame!”. Ma c’è anche chi prova a scherzarci su: “Il rallentamento – si legge in un tweet – è l’essenza stessa di #metrob!!!”. Rabbia anche per quel che accade ogni mattina a Tiburtina con tutti i passeggeri che scendono dai treni per poi recarsi al lavoro: in metropolitana è quasi impossibile l’accesso, in molti si riversano al capolinea degli autobus, ma i mezzi sono stracolmi. E l’ira funesta si abbatte sulla Raggi: “Nessuno peggio di lei. qui non si vive più”.