Putin vara il suo bonus bebè: alle mamme russe quasi uno stipendio

Anche la Russia vara un bonus bebè per incrementare la crescita demografica. La manovra, voluta fortemente da Vladimir Putin, prevede una serie di misure di politiche familiari. Le misure a sostegno delle nascite e delle famiglie russe costeranno allo Stato 7,2 miliardi di euro nel prossimo triennio.

Putin è preoccupato dal calo demografico

«Oggi, soprattutto per motivi ciclici, la situazione demografica in Russia si sta deteriorando di nuovo», ha detto il presidente russo in una riunione dedicata alle questioni familiari. «Questa tendenza era prevedibile, è legata alle conseguenze delle ultime profonde crisi demografiche», ha aggiunto, riferendosi al «declino demografico del tempo della Grande Guerra Patriottica (1941-1945) e di quello della metà degli anni ’90». A causa del ridotto numero di persone nate negli anni ’90, le donne in età fertile sono attualmente meno numerose, riducendo così il tasso di natalità, secondo i demografi.

Bonus bebè: sarà pagata anche parte del mutuo

Entrando nel dettaglio, la maggiore novità è un bonus bebè di circa 150 euro al mese per i genitori meno abbienti che hanno il loro primo figlio. Considerando che lo stipendio medio di un russo è di 450 euro, la cifra è imponente. Facendo il raffronto con il nostro costo della vita, è come se alle mamme italiane arrivasse una indennità mensile da 600 euro per 18 mesi. Altro che il bonus di renziana memoria, una tantum, di 800 euro, ottenuti dopo mesi e mesi di attesa e di fila all’Inps. Tornando alla Russia, non ci sarà solo l’assegno sarà pagato fino a quando il bambino avrà raggiunto un anno e mezzo. Un assegno che alle casse dello Stato costerà due miliardi di euro in tre anni. Gli aiuti prevedono però anche il prolungamento fino alla fine del 2021 del versamento di 6500 euro (altra cifra enorme se paragonata all’elemosina riservata alle famiglie italiane) per le madri che danno alla luce il loro secondo o terzo bambino, e persino aiuti statali per pagare gli interessi sul mutuo per la casa.