Putin, ricandidarmi alle presidenziali 2018? Solo se le persone lo vorranno

Sulla sua candidatura alle elezioni presidenziale del prossimo marzo, il numero uno del Cremlino, Vladimir Putin ha precisato che la prognosi sarà sciolta a breve ma che la sua decisione nel merito sarà inevitabilmente condizionata a un sostegno popolare forte ed esplicito.

Putin, mi ricandido sole le persone lo vorranno

Proprio così: rispondendo a una domanda del conduttore della cerimonia di premiazione per il Volontario dell’anno, il presidente russo ha ribadito: “Una mia ricandidatura investe una decisione da prendere in modo molto responsabile per chiunque. Solo il desiderio di rendere la vita delle persone di questo paese migliore, e il nostro paese più forte, meglio protetto e in grado di guardare al futuro, possono esserne la spinta. Tali obiettivi, però, possono essere raggiunti a una sola condizione: il sostegno e la fiducia della gente”. Non per nulla, a stretto giro da quanto dichiarato, Putin ha poi anche aggiunto: “A questo proposito, vorrei chiedervi, devo prendere questa decisione? Voi e le persone che la vedono come voi, lo sosterreste?”, ha chiesto il presidente rivolgendosi agli spettatori, che in coro hanno risposto “Si”. “So bene che la decisione deve essere presa a breve, e nel prenderla, terrò a mente il nostro scambio di oggi e la vostra risposta”, ha quindi concluso il leader russo.

Peskov, pronti all’annuncio in qualunque momento

Quanto appena accaduto nell’ultima circostanza pubblica di cui accennato poco fa, ricorda l’evento di inizio agosto, quando Putin aveva detto di considerare la possibilità di una nuova candidatura alle elezioni presidenziali del 2018 ma solo se confermandosi contestualmente come il presidente del popolo. Dal palazzo del governo della regione siberiana della Buryatia, in videoconferenza con i residenti del villaggio di Cheryomushki, devastato da un incendio ad aprile, Putin aveva allora risposto a un veterano della Grande guerra patriottica, che lo aveva ringraziato per il suo intervento in sostegno della ricostruzione del paesino e per dire: “Abbiamo una richiesta da farle: le chiederemmo di presentarsi di nuovo alle prossime elezioni presidenziali, saremmo molto felici se lei lo facesse”. “Va bene, lo prenderò in considerazione, la ringrazio”, fu la risposta di Putin, a giudicare da quanto dichiarato in pubblico – almeno nelle ultime due occasioni a cui abbiamo fatto riferimento – intenzionato a candidarsi alle prossime elezioni, per un quarto mandato al Cremlino. Un’indiscrezione confermata anche oggi in mattinata dal portavoce Dmitry Peskov, che a riguardo ha precisato eloquentemente che “ogni giorno bisogna essere pronti” per un tale annuncio…