Pensioni, L’Ugl scende in piazza contro la politica del governo

L’Ugl scende in piazza in tutta Italia  domani contro le politiche previdenziali del governo Gentiloni «che  non ha dato alcuna risposta alle richieste del sindacato e dei  lavoratori». Lo ricorda l’Ugl in una nota. «Purtroppo, le condizioni per il pensionamento restano indecorose sul piano sociale – denuncia il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone – La legge di bilancio avrebbe dovuto porre maggiore  attenzione sul tema delle pensioni e del welfare sociale, introducendo nuovi elementi a favore di tutti i cittadini, proponendo correzioni  necessarie ad eliminare le tante iniquità previdenziali. Fino a quando non si interverrà su questo fronte, non ci sarà alcuna ripresa  economica, soprattutto se il governo continua ad ignorare i problemi  cardine dell’Italia, che sono legati alla mancanza di lavoro e relative tutele» ‘.