Padova, extracomunitario deruba un invalido e lo prende a bastonate

La vicenda si è consumata in un piccolo paesino in provincia di Padova, Pozzoveggiani, a cinque chilometri dal capoluogo. Protagonista, un anziano invalido che ha cercato di resistere al tentativo di furto della propria auto da parte di un immigrato sudamericano per poi avere la peggio, nonostante il coraggioso tentativo. “Quell’uomo mi ha sfilato il bastone e con lo stesso mi ha colpito al capo per sferrarmi dopo anche alcuni pugni”, ha raccontato Leonio Spinelli, 73 anni, invalido al 10 per cento, al “Mattino di Padova“, che ha riportato l’episodio sulla cronaca di oggi. L’anziano, costretto a ricorrere alle cure ospedaliere, si era svegliato di soprassalto nel cuore della notte dopo aver sentito il rumore della propria auto, accesa dal ladro, nel cortile di casa. A quel punto è sceso e ha ingaggiato una colluttazione con l’ecuadoregno, rimasto a su volta ferito ma comunque in salvo, dopo essere scappato con la Punto, per poi proseguire la corsa a piedi ed essere stato arrestato poco dopo dai carabinieri di Prato della Valle. Il suo nome – riporta il Mattino di Padova – è Steven Alexander Rezabala Lucas, 23 anni, di Ponte San Nicolò.   “Ho provato a colpirlo ma lui con un gesto fulmineo mi ha tolto il bastone e mi ha colpito alla testa, non contento mi ha preso a pugni. Ho urlato è uscita la mia badante e abbiamo chiamato mio nipote. Perdevo molto sangue e avevo parecchio dolore”. Una brutta avventura, per il signor Spinelli, finita comunque senza conseguenze gravi.