Orrore in cella, detenuto stuprato in carcere da un altro detenuto

Orrore in carcere, dove un detenuto ha avuto il coraggio di denunciare lo stupro subito da un altro detenuto. Un crimine odioso che conferma il livello della pericolosità degli istituti di pena italiani e il degrado che imperversa.

Detenuto denuncia lo stupro subito in carcere

Il gip del Tribunale di Benevento ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, su richiesta della Procura beneventana guidata dal procuratore Aldo Policastro, nei confronti di un detenuto accusato di aver abusato sessualmente di un altro detenuto all’interno del carcere. Le indagini, fa sapere il procuratore Policastro, sono state svolte da uno dei sostituti della sezione specializzata in reati a tutela delle fasce deboli. Nel corso di un incidente probatorio, richiesto dal pm, la vittima ha rilasciato dichiarazioni in merito alla violenza sessuale subita, ritenute attendibili dal gip. «La misura concessa dal gip – dichiara il procuratore – fornisce un’adeguata risposta in termini di tutela della vittima e previene la consumazione di reati dello stesso tipo a danno di altri detenuti. In questo modo si contribuisce a restituire dignità alla condizione del condannato, anche in attuazione del dettato costituzionale. Questa vicenda giudiziaria dimostra chiaramente che il coraggio nel denunciare può dare risultati fruttuosi in termini di giustizia».