Nuovo terrore a Kabul. Uccisi gli assalitori dell’Isis di un centro di addestramento

Torna il terrore a Kabul. Un commando di uomini armati ha attaccato un edificio in costruzione vicino a un centro di addestramento dell’intelligence afghana (Direzione nazionale della sicurezza). Secondo la ricostruzione dell’afghana Tolo Tv che cita testimoni, uomini armati sisono asserragliati nell’edificio in costruzione nella zona di Afshar. Stando all’emittente il commando sarebbe composto da cinque o sei uomini armati coinvolti in uno scontro a fuoco con i reparti speciali delle forze di sicurezza, che hanno circondato l’area. Testimonianze riportate da altre fonti riferiscono che tutto è cominciato con una serie esplosioni, seguite poi da una sparatoria. Dopo oltre sei ore di battaglia, nella capitale afghana Kabul l’attacco si è concluso con l’uccisione degli assalitori.

Kabul, uccisi gli assalitori dell’Isis

Il ministero dell’Interno ha confermato che le forze di sicurezza afghane hanno ucciso tutti gli uomini del commando responsabile dell’attacco su cui (secondo l’agenzia di stampa Dpa)  ha messo la firma l’Isis con un messaggio diffuso dall’organo di propaganda Amaq. Il portavoce del ministero, Najib Danish, ha assicurato che non ci sono vittime tra i civili. Due poliziotti afghani sono rimasti feriti nella battaglia contro gli assalitori che hanno attaccato con colpi d’arma da fuoco e Rpg il centro di addestramento dei servizi da un vicino edificio in costruzione. Secondo l’agenzia di stampa afghana Pajhwok il commando era composto da due uomini armati, mentre la Dpa riporta di tre assalitori uccisi. Dall’inizio dell’anno Kabul è stata teatro di una ventina di attacchi sferrati dall’Is e dai Talebani che hanno fatto centinaia di morti e feriti.