Nuovo presepe buonista, il Bambinello sul barcone. E proprio ad Arcore…

Diventa un caso il presepe buonista allestito della chiesa di Sant’Eustorgio ad Arcore, interpretato- che novità – in chiave immigrazione Nella chiesa madre di Arcore la nascita del Bambino Gesù avviene in un barcone simile a quello dei migranti.”Gesù è profugo tra i profughi, ultimo tra gli ultimi”, hanno scritto gli autori vicino alla Natività. “Possiamo anche immaginare che al di là delle finestre in queste case ci siano dei presepi certamente belli, ma pur sempre finti. Il dramma in realtà accade fuori, il presepe vero è fuori”. Prima un gommone, poi una zattera, ora un barcone: in questi giorni è stato anche noioso annotare con quale fantasia si siano allestiti presepi pro-migranti. Queste prove fanno più che un indizio:  a molti fa piacere incamminarsi su sentieri non in linea con la storia della Chiesa. Il presepe ha una sua “ortodossia”, dei canoni con cui i cristiani sono cresciuti e il messaggio “unico” che si vuole veicolare sembra non accorgersi che i poveri ci sono dappertutto, anche molto vicino a noi, non solo sui barconi. Per questo l’interpretazione unilateralmente in chiave immigrazione desta più di una polemica. Siamo al Pensiero Unico anche del presepe. Bene ha fatto il centrodestra – Meloni e Fdi in primis – a lanciare la “rivoluzione” del presepe tradizionale. L’ allestimento sul barcone sembra infatti un provocazione, visto il luogo, Arcore.  «Ho il massimo rispetto per il lavoro della parrocchia di Sant’Eustorgio — dice al Corriere della Sera Cristiani Puglisi, consigliere comunale di Forza Italia —, ma proprio non condivido l’uso strumentale che si sta facendo di un simbolo patrimonio di tutti i cristiani. La nostra identità sta morendo. Sopraffatti da questa ideologia malata del pensiero unico non capiamo che il dialogo interculturale si rafforza solo rivendicando le nostre radici, non cancellandole». Anche Musumeci in Sicilia si sta esponendo sulla difesa dei presepi tradizionali d’arte. Ad Arcore la Lega sta facendo un “contropresepe”. Come ti sbagli?  L’allestimento pensato dai parrocchiani di Sant’Eustorgio ha tuttavia riscosso il plauso del Pd e di Sinistra Italiana.