Non c’è pace per Gesù bambino: incendiato il presepe di Reggio Calabria

Presepi profanati e presepi incendiati. Non c’è pace per il simbolo della Natività. Stavolta vandali non ancora identificati hanno dato alle fiamme, nella notte, il presepe allestito dagli scout che operano sul territorio del quartiere Catona di Reggio Calabria. La natività è stata completamente ridotta in cenere . «Esprimiamo piena vicinanza da parte dell’Amministrazione comunale nei confronti di questi ragazzi che, con amore e passione, operano ogni giorno promuovendo attività sociali in favore della comunità catonese, cui va la nostra piena solidarietà per questo vile gesto», recita una nota del sindaco di Reggio Calabria. Già che diversi cittadini hanno subito offerto la loro disponibilità a ricostruire il presepe, la risposta più appropriata per non arrendersi e riaffermare i valori della speranza e della condivisione, incarnati dal simbolo della Natività.