New York, drammatico incendio nel Bronx: 12 vittime. C’è pure un bimbo (video)

Sono almeno 12 le vittime di un incendio divampato in un edificio di cinque piani a New York, nel Bronx. Tra queste c’è anche un bambino di un anno. Inoltre almeno 12 i feriti, di cui quattro ricoverati in gravi condizioni. Si tratta del «peggiore incendio della città negli ultimi 25 anni», ha ricordato il sindaco Bill De Blasio. «È una tragedia indicibile», ha scritto su Twitter il primo cittadino. Le fiamme – secondo una prima ricostruzione – si sono sviluppate al primo piano e si sono velocemente propagate all’intero edificio anche grazie al forte vento.

Incendio nel Bronx, le vittime

Le vittime, di età compresa fra uno e 50 anni, sono state avvolte dalle fiamme in diversi piani dell’edificio. Una residente, Diana Hayes, ha raccontato al New York Times di essere fuggita con la figlia e di aver strappato al fuoco altri due bambini, ma di non essere riuscita a portarne con sé altri.

Il precedente

L’edificio, costruito nel 1916 in mattoni e intonaco, non era a prova di fuoco, secondo quanto riporta il Times. L’ultimo incendio di questa portata risale al 1990, al rogo dell’Happy Land Social Club, sempre nel Bronx, in cui morirono 87 persone. Tra i feriti, tratti in salvo, quattro lottano tra la vita e la morte, hanno riferito su Twitter i vigili del Fuoco di New York, che hanno lavorato in forze, oltre 160 quelli impegnati a domare l’incendio. «Voglio offrire le mie preghiere a tutte le famiglie che hanno perso i loro cari questa sera o che stanno lottando. Chiedo di fare la stessa cosa a tutti i newyorkesi», ha detto il sindaco De Blasio.

bill-de-blasio