Nave militare russa vicina alle acque britanniche: interviene la Royal Navy

Una fregata britannica è dovuta intervenire per seguire una nave militare russa in navigazione nel Mare del Nord in prossimità del confine con le acque territoriali  britanniche. La Royal Navy rivela oggi l’incidente avvenuto nel  weekend di Natale, precisando che la Hms St Albans ha monitorato le  “attività in un’area di interesse nazionale” della Admiral Gorshkov,  una nuova fregata con missili guidati, che entrerà a tutti gli effetti nella Marina russa il prossimo anno.

La Marina militare britannica riporta anche un recente “aumento del  numero di unità navali in transito nelle acque britanniche”. E, sempre recentemente, Londra ha lanciato l’allarme su una nuova minaccia  proveniente dalla Russia, cioè quella ai cavi sottomarini della rete  di Internet.

La fregata britannica è stata inviata sabato a controllare la nave  russa, come testimoniano foto diffusa dal ministero della Difesa  britannica, ed è rimasta nell’area fino a ieri, rientrando oggi a Portsmouth, secondo quanto riporta la Bbc. “Non esiterò a difendere le nostre acque e non tollererònessuna forma di aggressione – ha  dichiarato il segretario alla Difesa, Gavin Williamson – la Gran  Bretagna non si farà mai intimidire quando si tratta di proteggere il  nostro Paese, il nostro popolo ed il nostro interesse nazionale”.