Nadia Toffa torna su Fb: “Mi sento il cuore esplodere. Vi aspetto in tv”

“Mi sento il cuore esplodere per l’amore che mi avete dimostrato”. Nadia Toffa  torna dopo tanto tempo con un nuovo post su Facebook  una lunga lettera – per “ringraziare tutti quelli che si sono davvero preoccupati per me”, in seguito al malore che l’ha colpita due settimane fa. Una lettera in cui la popolare inviata delle Iene che ha tenuto col fiato sospeso tutti ringrazia di cuore per un’0ndata di affetto che non si aspettava.

“Carissimi tutti, mi sento il cuore esplodere per l’amore e l’affetto che mi avete dimostrato, mi sento avvolta in un abbraccio caldo mai provato prima – scrive su Fb – Sono stata letteralmente inondata dalla vostra energia positiva che contraccambio con ogni singolo respiro di questi giorni. Stasera a Le Iene cercherò di raccontarvi cosa mi è successo nelle ultime assurde 2 settimane della mia vita“. “Voglio provare a ringraziare tutti quelli che si sono davvero preoccupati per me, scusarmi con chi si è tanto spaventato, e perché no, voglio strizzare l’occhio a chi mi ha allungato la vita dandomi per spacciata – si legge nel post – Ma ho la capa tosta, in tutti i sensi, e ora pure la guancia verde per la botta che ho preso”. “Sinceramente e profondamente commossa – conclude – vi aspetto stasera per abbracciarvi tutti, ma proprio tutti tutti tutti, uno per uno. La vostra Nadia”.

I messaggi dei politici

Stasera – domenica 17 gennaio – nel corso del programma e dell’intervista la Toffa racconterà il suo dramma e le sorprese che esperienze di questo tipo comportano “C’è stato poi un momento in cui è arrivata un’infermiera e mi ha detto: ‘È iniziato adesso Tu sì que vales e Maria De Filippi ha iniziato salutandoti e facendoti un grande in bocca al lupo con un pensiero per te’. Io la guardo e dico: ‘Ma chi è che gliel’ha detto? Chi ha detto a Maria De Filippi che sono stata male?’. Invece poi mi hanno detto che è successo un putiferio. Io mi sono molto commossa, mi hanno detto di città che hanno pregato per me, città intere: a Taranto hanno fatto la fiaccolata, Napoli ha pregato per me… scusate se mi commuovo ma… mi ha stupito tanto l’affetto della gente comune, perché secondo me non contava tanto il personaggio, pregavano davvero per me, per le battaglie che portiamo avanti”. Lo leggiamo in un’anticipazione su Repubblica. “Un’altra cosa che mi ha stupita sono i messaggi ricevuti da parte di politici con cui ho un rapporto “conflittuale”. È nel nostro mestiere da Iene battersi per tutelare diritti, parlare di salute, problematiche, difendere la gente, quindi andiamo senza paura di nessuno e affrontiamo chiunque. Sono arrivati messaggi anche di politici che ho affrontato in passato”.