Nadia Toffa è tornata a casa: ma intanto il mistero sul suo malore s’infittisce

C’è sempre un alone di mistero intorno al malore che ha colpito Nadia Toffa, la conduttrice dell’edizione domenicale delle Iene, che in apertura della puntata di ieri (martedì 12 dicembre) la conduttrice Ilary Blasi ha dato per rientrata definitivamente a casa.

Nadia Toffa è tornata a casa

Nadia Toffa è tornata a casa dopo il malore accusato una decina di giorni fa a Trieste e il ricovero prima nel capoluogo friulano e poi al San Raffaele di Milano, ha dato l’annuncio Ilary Blasi nel corso dell’ultima puntata delle Iene, in onda su Italia1, confermando rumors e tam del tam del web: «Vi diamo una bella notizia – ha detto la conduttrice –: Nadia è tornata a casa e ci sta guardando. È in via di guarigione, ringraziamo tutti i medici che l’hanno assistita». La Toffa, che conduceva prima del malore la puntata domenicale delle Iene, il 3 dicembre, giorno dopo il ricovero, aveva inviato un messaggio sui social: «Ho preso una bella botta, ma tengo duro», una conferma dell’entità non proprio lieve del malore che l’ha colpita – si parla genericamente di una patologia “cerebrale” – poi nulla più. Il silenzio, foto emblematiche ma non certo esplicite, e i continui messaggi di auguri per una pronta guarigione inviati da amici e colleghi e rimbalzati dalle tv ai social hanno continuamente evocato la presenza dell’agguerrita Iena bionda chiaramente assente dalle scene dal giorno del ricovero, senza dare informazioni più circostanziate sulla sua convalescenza, alimentando ipotesi e supposizione e, di fatto, curiosità e rumors. Nel frattempo però, almeno, i suoi colleghi di conduzione hanno continuato a mandare in onda i suoi servizi, inediti e non, di settimana in settimana: tanto per non perdere l’abitudine a interrogarsi su come sta Nadia, su quando potrà tornare in video e, sopratutto, su cosa le sia successo in quel pomeriggio friulano di due settimane fa…