Meteo, nuova irruzione polare, Thor gela il weekend: crollo di 10 gradi delle temperature

Meteo, le previsioni dei prossimi giorni non annunciano niente di buono, anzi: a quanto riferito dalle rilevazioni satellitari, infatti, ci sarà un brusco crollo delle temperature, di almeno 10 gradi. Ci risiamo: torna il freddo polare che si esprimerà in tutto il suo potenziale di gelo con un rapido calo delle temperature nel corso del prossimo weekend, ad opera di correnti fredde settentrionali, richiamate dal ciclone scandinavo “Thor” di origine sub-polare.

Meteo, previsto un brusco crollo delle temperature

Nuova irruzione polare in arrivo, dunque, con un crollo termico fino a dieci gradi. Le anticipazioni meteo avvisano di un nuovo, brusco calo delle temperature portato da un forte peggioramento del tempo su Sardegna, Toscana, Lazio, Umbria e infine Campania, con piogge insistenti e possibili nubifragi dal pomeriggio-sera su Lazio, Umbria e Casertano. Violenti rovesci temporaleschi anche sui settori interni di Marche e Abruzzo. Nel weekend, quindi, la situazione cambierà radicalmente, poiché l’ingresso graduale di venti di Maestrale e poi di Tramontana, causerà un brusco calo delle temperature. E allora, per sabato sono previste piogge e nevicate fin sopra i 6/700 metri che interesseranno le regioni centrali, la Sardegna, l’Emilia Romagna meridionale e le coste del basso Tirreno. Domenica giornata molto fredda ovunque, con venti di Tramontana. Qualche pioggia su medio Adriatico e basso Tirreno, altrove cielo sereno e limpido. Temperature che crolleranno anche di 10° con valori massimi non superiori ai 7/10° su gran parte delle regioni, ed estese gelate notturne al Nord, in Toscana e su alcune zone di Lazio e Umbria. Anche la settimana che ci porterà alla vigilia di Natale, poi, sarà caratterizzata da un clima freddo per venti di Bora. Non c’è scampo al gelo polare…