Maltempo, straripa il fiume Enza. Evacuato un paese vicino Reggio Emilia (video)

Il maltempo di queste ore ha colpito principalmente l’Emilia Romagna. A seguito dell’esondazione del torrente Enza è stata evacuato il paese di Lentigione, località di 1000 abitanti nei pressi di Brescello (Reggio Emilia). Il piccolo fiume ha tracimato in seguito alle incessanti piogge di questi giorni e ha rotto gli argini invadendoi l’abitato e la zona industriale. Un elicottero e mezzi anfibi stanno cercando di raggiungere chi è bloccato in casa dall’acqua. L’Enza è uno dei corsi che nelle ultime ore era sotto osservazione, assieme al Taro, l’Aveto e il Secchia, che è tracimato, cominciando ad allagare la strada a Campogalliano, nel Modenese. I vigili del fuoco sono intervenuti per recuperare due persone ed alcuni animali, in una zona non lontana dall’argine. Sono in corso operazioni di recupero di altre tre persone. Non si registrano feriti.

Evacuato Lentigione, nel reggiano

Prosegue l’allerta nella zona fino alla mezzanotte di mercoledì, l’allarme prevede due aree rosse per emergenza idraulica nella pianura emiliana da Modena a Piacenza (zone F e H), e un’area arancione nella zona D per il Reno nel bolognese (dove sta defluendo il colmo di piena che è già transitato a Cento, nel ferrarese). Previste temperature in aumento (massime intorno 10° e minime sopra lo zero), nessuna gelata e residue precipitazioni sulla parte orientale della regione. Le due allerta sono dovute, quindi, alle piene dei fiumi nelle province di Piacenza, Parma, Reggio, Modena; arancione per i corsi delle province di Bologna, Ravenna, Ferrara, e per frane e piene dei corsi minori nelle province di Piacenza e Parma; è gialla per le piene dei fiumi, frane e piene dei corsi minori nelle province di Parma, Reggio, Modena, Ravenna.