La schiuma bianca a Ostia, la Raggi sbeffeggiata: «Mettila sullo spelacchio»

Uno strano fenomeno, una massa bianca, una schiuma densa, che si muove lentamente dal mare verso la costa di Ostia. Il litorale si è svegliato con una montagna di schiuma che ha invaso la spiaggia, circordato gli stabilimenti balneari. Il fenomeno si è manifestata dal porto di Ostia verso sud per alcuni chilometri. Sembrava una pista da sci o uno strato di sapone, nei punti in cui si è accumulata è alta anche mezzo metro, poi ci pensa il vento a dissolverla. La massa bianca però deta sospetti, ha un forte odore di alghe. Sul posto è all’opera la Capitaneria di Porto. Molte le segnalazioni dei passanti, tra ironie ma anche preoccuazioni. L’Arpa lazio ha effettuato dei prelievi per verificare il contenuto di sostanze tossiche. Per il momento il consiglio degli esperti -leggiamo su Mesaggero è quello di non toccare la schiuma né inalarla, in attesa dei riscontri sia chimici che biologici, che verranno subito diramati.

Intanto l’ironia dei romani è alle stelle, campioni nel “prendere in filosofia” casi anche inquetanti. Che fare di questa “Cosa bianca”? Sui social l’ironia sulla Raggi monta e non si hanno dubbi: la schiuma di Ostia? Mettiamola sullo “spelacchio”, consigliano gli utenti che anocora non hanno digerito l’orribile albero di nNatale di piazza Venezia. Almeno si avrà un effetto neve, scrivono su twitter, per abbellirlo un po’. Inutile dire che #Spelacchio tipo #effetto neve è l’hastag che sta andando per la maggiore