La Rai caso anomalo in Europa: intasca sia canone sia pubblicità…

Pier Silvio Berlusconi ha parlato in modo molto chiaro: la Rai è rimasta l’unica azienda in Europa ad avere finanziamenti pubblici e godere allo stesso tempo degli introiti pubblicitari. A livello di mercato questo modus operandi non è ortodosso, ma ciò che dovrebbe preoccupare di più i contribuenti è la totale incapacità di gestire i flussi economici in entrata, visti i prodotti scadenti che escono sulle reti pubbliche”. Lo afferma in una nota il deputato di Forza Italia, Gianni Sammarco.”L’esempio più eclatante – aggiunge – è Fabio Fazio, un intrattenitore che si finge giornalista e permette a un candidato di presentare il proprio simbolo in diretta (vedi Grasso domenica sera), in barba a ogni regola sul pluralismo. La scelta di puntare su di lui è tutt’ora inspiegabile: davvero non si potevano investire in modo più fruttuoso tutti quei soldi, magari su qualcuno in grado di fare o l’intrattenitore o il giornalista e che non fosse un ibrido totalmente inadeguato a condurre una prima serata della rete ammiraglia?”, conclude Sammarco.