Il selfie di miss Iraq e miss Israele invita alla pace e crea scompiglio

Il selfie delle due reginette di bellezza Sarah Idan, irachena che vive negli Stati Uniti e  Adar Gandelsman, Miss Israele, ha creato scompiglio. Le due ragazze hanno postato lo scatto su Instagram con la didascalia “pace e amore” e non tutto il mondo arabo l’ha presa bene: un gesto che è costato alla famiglia della miss irachena minacce di morte che l’hanno costretta a lasciare il Paese.

“La foto dello scandalo – racconta la Stampa – risale a novembre, è stata scattata a Las Vegas, durante le selezioni di Miss Universo: ritrae Sarah Idan accanto ad Adar Gandelsman, Miss Israele. Entrambe vestono la fascia del concorso, e descrivono l’immagine con uno slogan in inglese: «Peace and Love from Miss Iraq and Miss Israel». Subito arrivano migliaia di «like», ma nei commenti piovono anche critiche e insulti feroci. Molti dovuti al fatto che la ragazza irachena aveva lanciato in rete diversi scatti in cui era vestita solo con un bikini”.

Sarah Idan ha comunque difeso la foto: «Il mio post non significa che io sostenga il governo israeliano e che accetti le loro politiche nei confronti del mondo arabo», ha scritto sui social ma a poco è servito: lei e i suoi familiari, che vivono in Iraq, sono stati costretti a fuggire e hanno fatto perdere le loro tracce.