Il biglietto da visita dell’assessore Sgarbi: una grande mostra sulla Magna Grecia

Una grande mostra sulla Magna Grecia a Palermo. Sarà questo il biglietto da visita del neoassessore ai Beni culturali della Regione siciliana, Vittorio Sgarbi. Ad annunciare la prossima esposizione è lo stesso critico d’arte della giunta Musumeci, che dal 2 al 7 gennaio 2018 sarà impegnato in una serie di sopralluoghi in molte province dell’Isola in vista del grande evento con il quale intende dare una svolta  rispetto al passato.«Ho già impartito precise direttive – spiega Sgarbi – per allestire al Museo archeologico regionale Antonio Salinas di Palermo, per il prossimo anno, una mostra sulla Magna Grecia, in concomitanza con le iniziative programmate per “Palermo capitale italiana della Cultura 2018”.

Il debutto di Sgarbi con la Magna Grecia

Il primo atto intrapreso, invece, è quello dell’apertura dei musei e dei siti archeologici durante il periodo natalizio. Tra le rivoluzioni annunciate (anche se il suo mandato dovesse essere a breve termine in caso di vittoria del centrodestra alle politiche) una nuova prassi di sinergie con i grandi privati «perché arrivino i denari necessaria a un simbolo nel mondo come la Sicilia» e un cambio di passo sulle tematiche dell’ambiente e delle energie. Al primo posto la guerra al voltaico e alle pale eoliche che uccidono e deturpano il paesaggio, una crociata ambiziosa visto che la mafia siciliana «si nutre di pale eoliche».