Gene Gnocchi: “Renzi vattene, Renzi pirla, Renzi str…”. E fa boom (video)

Il monologo di Gene Gnocchi a DiMartedì  del 5 dicembre su La 7si è trasformata in una legnata sonora contro Renzi. Gnocchi ci è arrivato piano piano. Ha iniziato commentando la notizia secondo cui in Italia sta crescendo il rancore: “Non è vero, bas*ardi”, ha urlato Gnocchi, aggiungendo tutta una serie di improperi. Dopo aver spiegato nuovamente come funziona il gioco in scatola del programma, è passato alle notizie della settimana e al sommario della puntata. Si avvicina il Natale, ha continuato il comico, e con esso i pacchi regalo, come il Pacco Renzi, che contiene: bonus di 80 euro anche al tuo criceto, bonus giovani fino a 75 anni, Orfini come colf; il Pacco Berlusconi invece contiene: pensione minima a 10mila euro, flat tax tutta pagata dalla Lario, via l’Imu sulla quinta casa.

Gnocchi: siluro su Renzi

Non manca il Pacco Di Maio: scie chimiche per l’albero di Natale, biotestamento biodegradabile e reddito minimo alla genovese di 5 euro. Poi Gnocchi si scatena e spara, a proposito del partito di Petro Grasso. “C’è ancora indecisione sul simbolo e slogan per Liberi e Uguali”:  la scelta secondo Gene Gnocchi è fra tre opzioni al vaglio di Pietro Grasso e soci: “Renzi vattene, Renzi pirla o Renzi stronzo!“. Giù applausi davanti a u Floris imbarazzato ma divertito.