***FLASH***Esplosione a New York vicino Time Square: un arresto e diversi feriti

Il boato, poi il fumo, e la gente in fuga: è panico a New York per una possibile esplosione di origine ignota avvenuta al terminal degli autobus di Port Authority vicino a Times Square, una zona sotto attacco nei mesi scorsi. Come tutta Manhattan del resto, che appena il 31 ottobre scorso, nel giorno di Halloween, ha subito l’ultimo attacco alla pista ciclabile costato la vita a 8 persone investiti da un furgone guidato da un terrorista islamico.

Esplosione a New York: panico in strada

Tutto quello che si sa al momento è che «la polizia sta rispondendo a notizie di un’esplosione di origine ignota tra la 42ma Strada e l’ottava Avenue», ha twittato il Dipartimento di polizia di New York, precisando che «le linee A,C ed E della metropolitana sono state evacuate». L’ordigno esplosivo rinvenuto sarebbe una “bomba-tubo”, un ordigno artigianale: lo riporta la Cnn citando alcune fonti, secondo le quali l’ordigno sarebbe esploso prematuramente. Sul posto si sono immediatamente recati artificieri e vigili del fuoco: almeno secondo quanto riferisce il New York Post e in base a quanto arriva, in maniera confusa e frastagliata, dall’altra sponda dell’oceano.

A distanza di poco dall’esplosione, si apprende che una persona è stata fermata dalla polizia dopo che un suo ordigno è parzialmente esploso in un tunnel al terminal degli autobus di Port Authority vicino a Times Square. Il sospetto fermato dalla polizia ha riportato lievi ferite. Lo riferisce l’emittente Nbc, mentre, sempre dal New York Times si apprende che, sulla base di informazioni ricevute dalla polizia della Grande Mela, anche altre diverse persone sarebbero rimaste ferite nell’esplosione dell’ordigno appena detonato alla stazione degli autobus di Port Autorithy sulla 42esima strada a New York.