Doppia strage degli islamici contro i cristiani in Egitto: almeno dodici morti

È salito ad almeno dieci morti il bilancio dell’assalto condotto da due terroristi islamici contro la chiesa copta di Marmina nel distretto di Helwan a sud del Cairo. Lo ha reso noto il ministero della Sanità egiziana, spiegando che le vittime sono due poliziotti e otto civili copti, oltre all’attentatore. Sono invece cinque le persone rimaste ferite, tra cui due in gravi condizioni, ha aggiunto il ministero della Sanità. ”Le forze della sicurezza hanno respinto un attacco alla chiesa di Marmina nel distretto di Helwan”, si legge in un comunicato del ministero degli Interni. Una squadra di artificieri giunta sul luogo dell’attacco a sud della capitale egiziana ha disinnescato due bombe collocate nei pressi della chiesa copta e pronte a esplodere. Le forze di sicurezza sono attualmente impegnate nella ricerca di altri terroristi coinvolti nell’attacco nelle zone desertiche vicino alla chiesa, ha riferito la Mena. L’attentato non è stato rivendicato, anche se i sospetti ricadono sul sedicente Stato Islamico (Isis), che nell’ultimo anno ha ucciso decine di cristiani in Egitto. I copti rappresentano circa il 10 per cento della popolazione egiziana, che in tutto conta 93 milioni di persone. Secondo la ricostruzione, un uomo armato ha attaccato una chiesa copta prima di essere ucciso da un poliziotto. Lo rende noto una fonte della polizia locale citata da al-Arabiya. Secondo la ricostruzione, l’uomo ha cercato di entrare nella chiesa, ma è stato ucciso prima di riuscirci. Le forze della sicurezza egiziana hanno arrestato il secondo militante coinvolto nell’assalto alla chiesa copta di Marmina nel distretto di Helwan. Lo rende noto l’emittente al-Arabiya. L’uomo era fuggito dalla scena dell’attacco a bordo di una moto. Uno dei due assalitori era invece rimasto ucciso nello scontro a fuoco con le forze della polizia egiziana. In seguito si è appreso che altre due persone sono rimaste uccise in un attacco contro un negozio di forniture per la casa di proprietà di due copti ad Helwan, la stessa località a Sud del Cairo dove questa mattina in un attentato terroristico contro una chiesa copta sono morte dieci persone. Lo riferisce la Bbc Online citando un comunicato della Chiesa copta ortodossa egiziana e precisando che l’attacco è avvenuto circa un’ora dopo quello alla chiesa.