“Ti uccidiamo”: donna aggredita in casa dall’ex marito e dalla figlia

I carabinieri di Ostia, con la collaborazione degli agenti della Stazione di Fiumicino, sono intervenuti e hanno scongiurato il peggio, a Isola Sacra, dove era stata segnalata una lite in corso in una casa. Una brutta storia di violenza in famiglia. Giunti sul posto, i militari hanno accertato che, poco prima, una 45enne di origini sarde era stata aggredita dall’ex marito, 45enne romano con precedenti, e dalla figlia, 24enne, nell’abitazione che divide con il suo nuovo compagno.

Donna aggredita, le minacce e l’arrivo dei carabinieri

Dopo aver distrutto tutti i vetri dell’auto del nuovo compagno della donna, i due sono entrati nell’appartamento dopo aver preso la porta d’ingresso a calci e spintoni, minacciando di morte la donna. I carabinieri hanno trovato i due aggressori ancora sul posto e li hanno bloccati. La donna 45enne ha poi raccontato la sua decennale storia di maltrattamenti subiti dall’ex marito. Maltrattamenti mai denunciati. Quest’ultimo e la figlia sono stati arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria: dovranno rispondere di maltrattamenti in famiglia, danneggiamento e minacce.