Brunetta: “Di Maio pappagallo irresponsabile: di banche non capisce nulla”

”Il pappagallo Di Maio ripete a memoria le frasette preparate per lui dalla Casaleggio Associati, ma è evidente che quando parla di banche e di Commissione parlamentare d’inchiesta il giovane vice presidente della Camera non sa quel che dice”. Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza  Italia alla Camera. Lo scrive dopo avere ascoltato il candidato premier dei cinquestelle parlare e – al solito -straparlare sul caso delle banche, sul caso Boschi e su Bankitalia. “La domanda che mi faccio è questa- strilla Di Maio alla trasmissione “In mezz’ora”: – perché né Gentiloni, né Berlusconi, né Renzi chiedono le dimissioni della Boschi? Quanto è grande lo scandalo per cui se cade uno, scatta un effetto domino? Ma veramente crediamo che il governo non possa andare avanti senza la Boschi, evidentemente la Boschi è la garanzia che certi equilibri politici reggano”, conclude Di Maio il suo comizio. Al che Brunetta puntualizza che la commissione “da settimane sta lavorando incessantemente per  raccogliere più informazioni possibili entro la fine della  legislatura. Di Maio, prima di dar fiato alle trombe per dire  stupidaggini, si faccia raccontare dai suoi colleghi pentastellati,  Sibilia e Villarosa su tutti, il tenore delle audizioni della nostra  Commissione”. Audizioni che stanno mettendo in difficoltà evidenti sia la Boschi, sia Renzi. “Stiamo facendo un grande lavoro, serio e rigoroso, e daremo tante  risposte a quesiti fino a ieri irrisolti. Chi vuole fare sterili  polemiche può continuare a fare il pappagallo irresponsabile, noi  abbiamo da fare, per la verità, per gli italiani e per il Paese. Se Di  Maio vuole -conclude- posso fargli un corso accelerato, gratis, di  finanza ed economia degli intermediari finanziari. Per il bene suo e  del Paese”.