Boldrini sul Tempo finisce “ostaggio” delle Br e attacca: livello squallido

Provocazione del quotidiano Il Tempo oggi in prima pagina, dove compare una foto con la bandiera della Brigate Rosse e la presidente Laura Boldrini imbavagliata. Un fotomontaggio che riprende, cambiando il soggetto, quello della pagina Facebook “Vento ribelle” che ritraeva Matteo Salvini imbavagliato davanti al simbolo delle Br con la scritta “Ho un sogno”. Foto che rimandano all’epoca buia dei sequestri e delle uccisioni perpetrati dai brigatisti rossi. Il titolo del Tempo è: “Polemiche sul fotomontaggio brigatista contro Salvini. Social e politici indignati. Tace solo il presidente Boldrini”.

In un editoriale il direttore Gian Marco Chiocci scrive di aspettarsi ora la levata di scudi del politicamente corretto in difesa di Laura Boldrini. Una “tiritera” che mira al solito assunto: si può liberamente insultare a destra, non sia mai farlo a sinistra. “Eppure – continua – questo nostro fotomontaggio vuol ricordare a tutti che le grandi battaglie civili o culturali sono tali perché resistono alle scosse telluriche della doppia morale. Chi le promuove, magari deglutisce, mastica amaro, ma trova la forza e il vigore per dimostrare che i valori promossi sono erga omnes, cioè validio per tutti… Col bavaglio a Salvini s’era presentata un’occasione utile…”. Occasione persa, secondo Il Tempo, visto il perdurante silenzio di Laura Boldrini. La presidente della Camera è però intervenuta dopo avere preso visione della prima pagina del quotidiano:  “Sono fermamente convinta che l’odio non debba mai entrare nella contesa politica. I messaggi minacciosi li condanno sempre, anche quando coinvolgono coloro che mi sono politicamente lontanissimi – come Matteo Salvini – e che non disdegnano spesso di ricorrere ad un linguaggio violento. Al riguardo ‘Il Tempo’ – continua – si produce oggi in nuova puntata della sua campagna contro di me. Una testata regolarmente registrata in Tribunale, che come tale dovrebbe rispettare alcuni basilari principi deontologici, sceglie di mettersi al livello delle più squallide pagine facebook che evocano la violenza terroristica. E’ ancora giornalismo?”.

Il fotomontaggio apparso su Fb che prende di mira Matteo Salvini

Il fotomontaggio apparso su Fb che prende di mira Matteo Salvini