Bitcoin, si diffonde l’allarme: «Rischio di perdite totali»

La Consob tedesca inizia ad alzare la voce sul Bitcoin. Il capo dell’autorità nazionale Bafin, Felix Hufeld, ha messo in allerta i consumatori spiegando in un’intervista a Bild che fare operazioni con la nota criptovaluta potrebbe renderli “amareggiati perdenti” e costare loro l’azzeramento dell’investimento. “Questi processi sono altamente speculativi e c’è la possibilità di perdite totali” sul proprio capitale, ha affermato. La criptovaluta, scambiata attraverso una piattaforma digitale che utilizza la crittografia per proteggere le transazioni e verificarle, è passata in un anno dal valore di mille dollari ai 20mila dollari di metà dicembre, mostrando un’accentuata volatilità.