A 16 anni violentata dal mago: «Ti tolgo il malocchio, vieni con me in bagno»

Avrebbe violentato una ragazza di 16 anni con la scusa di “toglierle il malocchio”. Un romano di 47 anni è stato arrestato dai poliziotti di Fiumicino con l’accusa di violenza sessuale. L’uomo, conosciuto da molti a Fiumicino come “mago e fattucchiere”, aveva dato appuntamento alla minore promettendole che le avrebbe tolto “il malocchio” e l’avrebbe curata, con pozioni magiche, dalla cellulite. Nel corso dell’incontro la ragazza è stata accompagnata in bagno dove il “mago”, dopo averle praticato un massaggio sulle gambe con una “pozione magica”, l’ha obbligata a subire atti sessuali, asserendo di poterle “togliere il male” solo in quel modo.

L’audizione protetta della minore

Le indagini, svolte dalla quarta Sezione della Squadra Mobile di Roma, specializzata in reati sessuali, contro le donne, i minori e le fasce vulnerabili e il personale del commissariato Fiumicino, in sinergia con la procura di Civitavecchia, che ha coordinato le attività, hanno confermato quanto denunciato dalla madre della minore che, con grande sofferenza, ha ripercorso in audizione protetta l’abuso subito.