Tavecchio prossimo alla resa: forse già domani le dimissoni

Il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio pare prossimo alla resa dopo la figura barbina della Nazionale nelle qualificazione per il Mondiale di Russia. Domani, 20 novembre, quasi certamente si presenterà dimissionario al consiglio federale. Il governo del calcio cadrà e nel 2018 si andrà a nuove elezion. Troppi ormai sono contro Tavecchio: non soltanto il sindacato calciatori capitanato da Damiano Tommasi ma anche la Lega di C, forse alcuni consiglieri dei dilettanti (tra cui Montemurro).

E’ inutile, a questo punto, andare alla conta dei voti, essendo ad esempio le leghe di A e B commissariate. Tavecchio avrebbe una maggioranza troppo debole per poter resistere ancora in sella. Per questo, dopo giorni di pianti e di notti insonni  sta davvero per gettare la spugna.