Strage in una chiesa del Texas: 27 morti. L’ombra dell’Isis (video)

Una strage di cattolici, forse a firma di un killer entrato in azione in nome e per conto dell’Isis: è di 27 morti e 24 feriti il bilancio provvisori della sparatoria in una chiesa di Sutherland Springs, in Texas. Lo riporta  la Cnn citando fonti locali. Il killer sarebbe stato ucciso dalla  polizia dopo un breve inseguimento.La strage è avvenuta alla First Baptist Church a Sutherland Springs, a 35 chilometri a est di San Antonio: non è la prima volta che una chiesa è presa di mira negli Stati Uniti. Nel giugno del 2015 a Charleston in South Carolina un suprematista bianco di 21 anni, Dylann Storm Rood, entrò in una chiesa frequentata dalla comunità afroamericana ed uccise nove persone. Il killer, Dylann Storm Roof, fu arrestato. “Dio sia con la gente di Sutherland  Springs, Texas. L’FBI e le forze dell’ordine sono sul posto. Sto monitorando la situazione dal Giappone,a ha sritto su Twitter il presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Ecco il video con il luogo della strage.